lunedì 6 maggio 2013

Le riflessioni d'un instabile Lunedì...

Avrei volentieri trascorso il weekend a concludere qualcosa presso LaCasadiPoci - nome ormai stabile e stabilito per quella che in effetti era ed è Villa Gina, quell'insieme di mattoni ed intonaco che un anno fa mi ha conquistata e di conseguenza trascinata nell'insana follia dell'acquisto con conseguente nonché necessaria ristrutturazione.
Nulla da fare: tempo troppo inclemente per cominciare a divellere la selva di arbusti che affolla il giardino (ecco qui un esempio della prima cosa che faremo espiantare - tre esemplari per dieci metri d'altezza; troppi anche per Guido e la sua passione, la motosega!)



e bimba troppo insofferente per misurare, scrostare, abbattere e/o effettuare qualsivoglia operazione vi possa passare per la testa all'interno (pensatene una, una qualsiasi: ecco, avremmo dovuto fare ANCHE quella!)

Quindi giornata di relax casalingo - per quanto possa essere rilassante stazionare con una quasi settenne all'interno d'una casa di nemmeno settanta metri quadri che ci sta letteralmente rigettando: abbiamo un po' progettato e prospettato sul prossimo, imminente futuro (meno due settimane allo 'start').

Quindi, ad imperitura memoria, un paio di immagini sullo status attuale:


Bagno piano primo, 'zona giorno': che dici ZiaMad, lasciamo così tappeto compreso?
(Per la verità non è malaccio - se escludiamo la disposizione non proprio ottimale e la piastrellatura quasi a soffitto...)


peeeeccato - il bagno della zona giorno lo facciamo qui: al posto del precedente, tutta cucina :)


Sulla stupenda porta fine Ottocento di questa stupenda nicchia (sorvoliamo sulla fantasia della tappezzeria anni ottanta!) qualcuno ha attaccato con nastro biadesivo un canestro.
Qualche CRIMINALE, credo...[Location: futuro salotto/zona pranzo]



Pavimentazione futura camera da letto (si intravvede l'accesso al vano che diventerà - per decisione squisitamente unilaterale - una stanza armadi); piastrellatura in cotto sopra il quale il sopra citato criminale ha steso una vernice colorata di rosso...



Visione d'insieme retro casa presa dall'aia confinante (appoggia alla CasaDiPoci parte di quella che era l'abitazione dei mezzadri); bella mostra di sé fa la canna fumaria, che gran danno ha portato al bagno del piano superiore (finestra a destra rispetto al comignolo).
Insomma, altra cosa tutta da rifare. Sigh.

E per finire...qualcuno vorrebbe salutare la zia...



Ciao ZiaMad - quando passate a trovarci?
:)